Il paese delle dolci colline

by nikita


2013/06/18, 09:00



donneQuesta definizione della Moldova l’ho coniata alcuni anni fa. Senza falsa modestia la ritengo il mio piccolo capolavoro, basta soffermarsi a guardare alcuni scorci della campagna moldava per rendersi conto che mai definizione fu più azzeccata. I panorami moldavi ti conferiscono un senso di pace, di tranquillità, non ci sono asperità, picchi insormontabili, soluzioni di continuità, l’orizzonte che ti si para davanti ha sempre un aspetto rassicurante, sai esattamente cosa troverai spingentoti qualche chilometro più in là.

A volte ho cambiato la definizione con “Il paese delle dolci colline e dei SUV” oppure con “Il paese delle dolci colline e delle bisnonne”, ma la matrice è sempre la stessa.
Nel sottotitolo del mio libro tradotto in romeno scrivo “Diario semiserio di un italiano nel paese delle dolci colline”. Alcuni non hanno capito quel…”semiserio”, hanno frainteso. Spero che la seconda parte della definizione…”il paese delle dolci colline”, ora, sia stata capita da tutti.

 Nikita 


Nesuno commento

Aggiungi commento:

You must be logged in to post a comment.